Cascate e piscine naturali

Cascate impetuose, sorgenti pure, piscine naturali dall’acqua cristallina. Nel Northern Territory l'acqua è un elemento sacro, nutre paludi e disseta la vegetazione di parchi naturali dai paesaggi eterni come il Litchfield National Park. A solo un'ora e mezza da Darwin, è una delle più frequentate attrazioni naturalistiche del Top End. Qui ci si può immergere nel Buley Rockhole, una sinfonia di cascate e piccoli bacini d'acqua scavati nella roccia dove ci si può tuffare in sicurezza. È uno dei luoghi migliori dove rilassarsi dopo aver visitato il parco: nuotando o galleggiando nell'acqua si ascolta la “musica” del bush, il fruscio delle piante, i richiami degli animali. Bisogna invece scendere 135 gradini per immergersi nel cuore delle Florence Falls: ci si ritrova in una profonda e fresca piscina di roccia naturale incorniciata dalla foresta monsonica. A meno di 30 km di distanza ecco la principale attrazione del parco: le Wangi Falls, che precipitano ai due lati di un enorme affioramento di roccia color arancio per poi tuffarsi in un'ampia piscina naturale incorniciata dalla foresta pluviale.

Vanta un eccezionale ecosistema punteggiato da scroscianti cascate anche il Kakadu National Park, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, nonché più esteso parco nazionale australiano. Tra gli hotspot spicca Gunlom, magica combinazione tra una scenografica cascata a picco e una placida piscina naturale dove tuffarsi, che l'Australian Traveller ha inserito nella Top 100 dei migliori punti panoramici del Paese e recentemente Hooroo ha incluso tra i finalisti in gara per il titolo di Secret Spots d'Australia. Situata a Waterfall Creek, si raggiunge seguendo per 37 km una strada sterrata, da fare in fuoristrada. Vale la pena risalire la ripida Waterfall Walk, una camminata impegnativa che si snoda per un chilometro regalando scorci panoramici di grande suggestione. Ad un'ora a sud di Cooinda, invece, ci si può arrampicare anche fino alla cima della cascata Maguk, per poi rinfrescarsi nelle incantevoli acque chiare delle sue piscine naturali, da dove si gode una panoramica insuperabile.

Nella regione di Katherine, i 293.000 ettari del Nitmiluk National Park ospitano le piscine naturali e le cascate  delle Edith Falls (Leliyn). Per raggiungere il parco si può affittare un'auto a Katherine, che dista 30 km. In alternativa c'è la compagnia di bus Travel North collega Katherine al parco.

 

Imperdibile anche un'immersione nelle calde acque della piscina termale di Mataranka, che mantengono una temperatura costante di 34 °C. capaci di calmare i dolori e la stanchezza dopo una lunga giornata di cammino, le fonti si raggiungono attraverso una passerella che parte dal Mataranka Homestead Resort, a soli 10 km dalla cittadina. A volte, tra novembre e aprile, a causa della corrente le piscine sono inaccessibili. A 3 km da Mataranka lungo la strada asfaltata Martin Road, vale la pena fermarsi a Bitter Springs, placida piscina termale incorniciata da palme dove rilassarsi e ritemprarsi dalle fatiche del viaggio.

 

Nella regione di Alice Springs, infine, il Larapinta Trail, uno dei grandi trekking australiani, conduce alle Ellery Creek Big Hole, uno dei luoghi più apprezzati per campeggiare, passeggiare nuotare e organizzare picnic nelWest MacDonnell Ranges National Park.