bg

Kakadu National Park

È il più grande parco nazionale australiano. Due milioni di ettari (quasi 20.000 kmq) che coprono la regione tropicale dell'Australia settentrionale, nel Top End, a 250 km da Darwin - si raggiunge in macchina o in autobus con viaggi organizzati attraverso la Arnhem Highway. Dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, il Kakadu National Park vanta uno straordinario ecosistema punteggiato da spumeggianti cascate che nutrono calmi specchi d’acqua vestiti di ninfee. Uccelli endemici volano sulle terre umide, la flora tropicale cresce lungo le rive dei fiumi e le trebbie contorte fioriscono sulle piane alluvionali.
E poi c'è l'eccezionale concentrazione di arte rupestre risalente fino a 50.000 anni fa, tra i patrimoni più ricchi e accessibili dell'Australia, da scoprire perdendosi tra le antiche scarpate di arenaria, vere e proprie gallerie d'arte a cielo aperto. Sono opera degli aborigeni Gagudju che da allora vivono qui, oggi proprietari della metà del parco e coinvolti nella gestione. Distese di gigli, pianure erbose, paludi costiere di mangrovie e boschi di eucalipto rivestono le vaste aree umide dell'area protetta (in totale il parco conta 1.700 tipi di piante), dimora di 2 milioni e mezzo di uccelli di oltre 280 specie diverse, tra cui gazze, oche, aironi e le piccole jacane che si possono facilmente avvistare in volo sopra la rete di specchi d'acqua. Sessanta specie di mammiferi tra cui canguri, dingo, lucertole dal collo frangiato, cacatua, i rari pappagalli incappucciati e gli scriccioli dalla gola bianca popolano le praterie e le aree a foresta, mentre gli isolati affioramenti di rocce e scarpate sono il rifugio del il timido wallaroo nero. E poi ci sono i rettili: coccodrilli d'acqua dolce dal muso stretto che superano i 3 metri vivono a Twin Falls e a Jim Jim Falls, mentre coccodrilli marini si avvistano ovunque. Il parco si può esplorare a piedi o grazie ad un tour guidato (l'ingresso al parco dopo i 16 anni costa AUD 25.00), seguendo i tracciati del Boulder Creek Walk, Motor Car Falls e Kurrundie Creek Walk e del Yurmikmik Lookout Walk, fino alle cascate scroscianti su scarpate frastagliate fino a profonde piscine. Vale la pena scivolare in barca lungo l’East Alligator River per osservare uccelli e animali endemici e regalarsi un volo in elicottero per ammirare dall'alto orizzonti di rara bellezza. Attraverso il Kakadu orientale e sud-orientale si snoda per 500 chilometri la tortuosa scarpata dell'Arnhem Land, che segna il confine naturale tra quest'ultimo e il Kakadu National Park. Coste frastagliate, isole, fiumi ricchi di pesci, una rigogliosa foresta pluviale, scarpate rocciose e grandi distese di savana erbosa plasmano i paesaggi cangianti dell'Arnhem Land, una delle zone più intatte, selvagge e spettacolari del Top End e dell’Australia intera. Il luogo giusto per quanti vogliono entrare in contatto con la cultura aborigena, rimasta immutata nel tempo, che vive in questa regione nord-orientale del Northern Territory, distribuita su una superficie di 97.000 kmq.